Introduzione al trading con le opzioni su indici

June 21, 2015 5:38 pm

Gli Indici sono forse  gli asset più sottovalutati a causa della loro mancanza di popolarità e la poca familiarità che i trader hanno con gli indici. Per chi di voi non sa cosa siano gli indici, questi sono semplicemente dei valori utilizzati per riflettere e e misurare i cambiamenti nel mondo economico. Ogni indice è diverso nella propria composizione, e ognuno agisce in modo differente. Qui di seguito spiegherò cosa cercare quando si fa trading sugli indici e su quali di questi conviene fare affari.

Forti tendenze rialziste e ribassiste con il valore del dollaro USA

forex-trading

Il valore complessivo del dollaro influenza sempre il prezzo di un indice. Bisogna ricordare che gli indici vengono utilizzati come un modo per misurare determinate condizioni e attività di mercato. Così come si può immaginare, se il prezzo del dollaro è in aumento, allo stesso modo lo sarà il prezzo di un determinato indice. O meglio, in modo più completo: quando il prezzo del dollaro scende, alcuni indici aumenteranno, mentre altri diminuiranno di valore. Ricordiamoci che gli indici non possiedono alcun valore intrinseco, il valore è indirettamente determinato dalle attività e condizioni di mercato. Quando il prezzo del valore del dollaro è in aumento, le attività più popolari su cui piazzare CALL trade sarebbero S&P 500, DAX 30, Bitcoin, NASDAQ 100 e Dow Jones. Tuttavia, se il valore del dollaro è in calo è preferibile scambiare su S&P 500, NASDAQ 100 NS FTSE 100.

Rising Price Value (Valore del prezzo in aumento) di Azioni ad alto volume

Molti degli indici più popolari dipendono direttamente da un certo numero di azioni, nel senso che quando i prezzi dei titoli ad alto volume cambiano, il valore di alcuni indici segue quella tendenza. Azioni ad alto volume popolari che si possono scambiare sono: KATE, AAPL, TWTR, FB, e MSFT. Quando il valore di questi grandi titoli oscilla, non sarebbe una cattiva idea inserire un trade nella stessa direzione sugli indici S&P 500, FTSE 100 e MSCI, poiché probabilmente seguiranno il trend.

Prezzo del petrolio

Il petrolio possiede una forte correlazione con coppie di valute e titoli, ma quello che molti trader non riescono a capire è che questo influisce direttamente anche sul valore di un indice. Questo particolare indice è l’ S&P 500: quando il prezzo del petrolio aumenta il valore dell’indice S&P 500 diminuisce e viceversa. Analogamente, se il prezzo del petrolio scende allora il prezzo dell’indice aumenta. Personalmente, uso la correlazione tra prezzi del petrolio e S&P 500 nel trading di opzioni binarie quasi ogni giorno, è estremamente semplice da sfruttare ed è altamente efficace.

Gli indici sono gli asset meno scambiati nelle opzioni binarie e probabilmente continueranno ad essere tali perché non risultano molto popolari tra i trader. Se siete il tipo di trader, sia esperto che novizio, che preferisce l’analisi fondamentale rispetto a quella tecnica allora questa strategia potrebbe interessarvi. A volte si guadagna davvero molto sfruttando le piccole correlazioni che esistono tra gli indici e le condizioni di mercato, e potrebbe persino diventare un fattore importante nella vostra carriera di trader di opzioni binarie.

Come al solito, se avete domande o commenti sentitevi liberi di lasciarli qui sotto.

Posted in: Opzioni Binarie

Leave a Comment